top of page

Campagna CNAI per la pratica infermieristica avanzata

Aggiornamento: 24 mag 2023

Non fermiamoci a metà


Un Infermiere di pratica avanzata (APN) (infermiere con competenze avanzate) è un infermiere generalista o specializzato che ha acquisito, attraverso un'ulteriore formazione universitaria (minimo laurea magistrale), la base di conoscenza esperta, le complesse capacità decisionali e le competenze cliniche per la pratica infermieristica avanzata, le cui caratteristiche sono modellate dal contesto in cui sono accreditati a praticare (adattato da ICN, 2008).

I due ruoli APN più comunemente identificati sono il Clinical Nurse Specialist (da non confondersi con la pratica specialistica presente in Italia), per l'area ospedaliera e il Nurse Practitioner per l'area dell'assistenza territoriale, con funzioni di primo punto di contatto alternativo o complementare al Medico di Medicina Generale.
Una figura di pratica avanzata presente in molti Paesi è l'infermiere anestestista, che in con un percorso formativo, svolge le funzioni di "anestesista", praticando le spdciiche attività nella maggioranza degli interventi chirurgici.

La pratica infermieristica avanzata non è una specializzazione - che corrisponde al livello intermedio della funzione infermieristica - ma una espansione ed estensione della pratica infermieristica con lo sviluppo completo della componente autonomia professionale. Non è prendere competenze di altre professioni, ma estendere al massimo potenziale le competenze infermieristiche, in modo da soddisfare al meglio le esigenze dei cittadini.


Il titolo di riferimento minimo è la Laurea magistrale con abilitazione ad un livello differenziato, rispetto a quello di infermiere.

Ad esempio gli infermieri con competenze avanzate, esperti e preparati, sono in grado di diagnosticare e trattare le vostre esigenze sanitarie o di indirizzarvi a uno specialista (medico) appropriato, se necessario. Sono in grado di
  • Analizzare l'anamnesi completa del paziente

  • Eseguire e prescrivere esami di area sanitaria

  • Utilizzare le loro conoscenze specialistiche e il loro giudizio clinico per identificare la potenziale diagnosi clinica

  • Indirizzare i pazienti per gli accertamenti del caso ad altri professionisti, ammettere e dimettere da strutture sanitarie.

  • Formulare una diagnosi definitiva

  • Decidere e valutare il trattamento, compresa la prescrizione di farmaci.

Sono funzioni che in oltre 80 Paesi al mondo non sono di esclusiva di una singola professione, ma più professionisti tra cui gli infermieri sono autorizzati a svolgere.
Quindi, una ampia prescrizione, non limitata a pochi presidi legati ai bisogni di base o pochi principi attivi, come hanno proposto alcuni.
La chiarezza dei ruoli tra medico e infermiere e altre professioni sanitarie non significa mantenere fermi - unici in Europa e nel mondo - i limiti dell'agire professionale infermieristico.
Non si può, tra l'altro,prevedere avanzamento delle figure di supporto senza una rimodulazione complessiva della funzione infermieristica.

Per fare un esempio, il COVID-19 ha portato all'espansione della funzione del farmacista con la capacità di effettuare tamponi e vaccini in autonomia, pur se nel percorso professionale degli stessi non era prevista nessuna di queste attività.

Per converso, purtroppo, agli infermieri italiani non è stata concessa l'abilitazione a praticare tamponi e vaccini e refertarli in forma autonoma o effettuare interventi e trattamenti in autonomia.

La CNAI continua a battersi per non fermarsi a metà, per non bloccare la funzione infermieristica al livello INTERMEDIO di pratica specialistica.

Taluni vogliono cambiare solo titolo di studio (da Master a Laurea Magistrale) senza nessuna reale modifica all'esercizio professionale.

La CNAI si impegna quotidianamente per avere l'esercizio autonomo della funzione infermieristica, con prescrizione e con un nuovo livello di abilitazione professionale, come avviene già in oltre 80 Paesi al mondo (tra cui USA, Canada, Regno Unito, Finlandia, Francia).

Leggi qui di seguitole linee guida ICN in tema di pratica avanzata, la Matrice 3+1 dell'EFN in Italiano, la carta del cambiamento ed il Documento di implementazione della strategia Europea in Italiano.


matricecnaiefn2017
.pdf
Scarica PDF • 211KB

ICN_APN Report_EN_WEB_ IT__Rev__
.pdf
Scarica PDF • 1.30MB

ICN_Nurse-Anaesthetist-Report__WEB IT__
.pdf
Scarica PDF • 1.14MB

32__pagine_Documento Infermieristico implementazione strategia OMS
.pdf
Scarica PDF • 1.91MB

LA CARTA DEL CAMBIAMENTO_d
.pdf
Scarica PDF • 543KB





347 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page