Grande vittoria dell'iniziativa svizzera per un SI alle cure infermieristiche


La Consociazione Nazionale delle Associazioni Infermiere/i si complimenta con al comitato dell’iniziativa sulle cure infermieristiche della Associazione svizzera infermiere/i ASI, per il travolgente risultato a favore nel corso della votazione pubblica sulle "cure infermieristiche"

Esso dimostra che la popolazione si aspetta una rapida e completa attuazione dell’iniziativa sulle cure infermieristiche.

Nello specifico, l'iniziativa di natura referendaria impone al Parlamento svizzero di legiferare per sviluppare al meglio la funzione infermieristica con azioni volte a 1) garantire migliori condizioni di lavoro, 2) avere organici adeguati e sufficiente personale in tutti i turni e 3) offrire una retribuzione adeguata alle funzioni infermieristiche 4) ampliare le competenze infermieristiche autonome e 5) garantire migliori condizioni ed investire nella formazione degli infermieri per rendere più attrattiva la professione.

"La pandemia ci ha mostrato le fragilità e le debolezze dei nostri sistemi sanitari e delle nostre società, ma ci ha anche mostrato un grande senso di solidarietà e consenso su quali sono le cose più importanti della vita e su cosa conta davvero, ed è per questo che il pubblico e gli operatori sanitari che si uniscono hanno il potenziale per essere una forza potente e positiva per il cambiamento”


Situazione iniziale La situazione attuale è inaccettabile perché i curanti non hanno il tempo per cure di qualità, sicure e umane. I professionisti sono cronicamente sovraccarichi di lavoro, esausti e frustrati. Molti professionisti ben formati lasciano la professione dopo pochi anni. Abbiamo bisogno di un numero sufficiente di curanti ben formati che forniscano buone cure nell'ambito delle loro competenze - in tutte le istituzioni sanitarie. Questo è l'unico modo per liberare più tempo da dedicare ai pazienti.

  • Un crescente bisogno di cure : Il numero di persone che richiedono assistenza sta aumentando in modo massiccio. La popolazione sta invecchiando e ha bisogno di cure infermieristiche.

  • Carenza crescente di personale qualificato : La carenza di personale curante è una realtà da molto tempo. Attualmente in Svizzera nel settore delle cure ci sono oltre 11’700 posti vacanti, di cui 6’200 riguardano il personale infermieristico.

  • Breve durata della permanenza nella professione : Più del 40% dei curanti abbandona prematuramente la professione, un terzo di loro sotto i 35 anni.

  • Il bisogno di personale curante supplementare è elevato. Tra il 2019 e il 2029, saranno necessari 70’500 curanti in più, tra cui 43’200 infermiere e infermieri.

Un SÌ all’iniziativa sulle cure infermieristiche assicura la qualità delle cure 1. Formare più infermieri - investimenti per la formazione La Confederazione e i cantoni devono investire nella formazione. Con più posti di formazione e migliori salari durante il periodo di formazione, è possibile aumentare il numero di nuovi iscritti alla professione. 2. Prevenire gli abbandoni della carriera professionale - migliorare le condizioni di lavoro Sono necessarie una programmazione affidabile e una pianificazione dei turni, strutture adatte alle famiglie e opportunità di sviluppo professionale. Gli stipendi devono essere commisurati alle elevate richieste e al pesante carico di lavoro. 3. Assicurare la qualità delle cure – garantire una retribuzione adeguata delle prestazioni infermieristiche Per garantire cure di qualità è necessario un numero sufficiente dipersonale infermieristico in tutti i reparti. Un prerequisito è il finanziamento adeguato delle prestazioni infermieristiche. Comunicato stampa - ASI - Associazione svizzera italiana

2021-11-28_MM_Annahme_Ital
.pdf
Download PDF • 85KB

Testo dell'iniziativa popolare posta in votazione

2020_06_10_def_Initiativtext_i (1)
.pdf
Download PDF • 119KB

71 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti